Sei nuovo?
Clicca qui.

Essere costantemente impegnati è diventato uno status symbol.

Come rivelano numerosi studi, spesso ci illudiamo di trasmettere un’immagine di successo attraverso un’agenda perennemente piena.

Eppure…quando arrivi a casa, a fine giornata, non ti senti un eroe.

E mentre ti accasci sul divano, esausto…l’insoddisfazione prende piede.

Cecilia Sardeo Podcast

Quella fastidiosa sensazione di non aver fatto abbastanza è sempre lì.

Ma come diavolo è possibile se sei sempre così impegnato??

Trova la vera risposta alla tua insoddisfazione al minuto 2.42 e poi condividi nei commenti qui sotto:

A cosa vuoi realmente dedicare il tuo tempo?

E ora vai a regalarti una bella ventata d’aria fresca, permettendoti di dare spazio a ciò che conta davvero.

PS. Se la sensazione di costante insoddisfazione cronica ti assilla a prescindere da quanto tu stia raggiungendo nella tua vita, allora prova questo.

cecilia sardeo firma nome

108 commenti su “Insoddisfazione Cronica? Ecco l’Unica Domanda da Porsi”

  1. Per quanto mi riguarda, manifesto già questo atteggiamento “selettivo” nei confronti della vita, molte volte mostrandomi anche un po’ asociale e riservata, dando retta solo ed esclusivamente a situazioni e persone che hanno un diretto contatto con gli unici campi di interesse della mia vita: le mie 5 spade sono gli AFFETTI,(famiglia e marito), il LAVORO ( il mio ambulatorio veterinario con tutte le responsabilità professionali ed amministrative che comporta…😅), la mia REALIZZAZIONE PERSONALE,(cercare di realizzare anche quella parte di me che non si è realizzata nel lavoro), le mie PASSIONI intese come hobby, e i miei INTERESSI (diversivi che mi rilassano, shopping,viaggi, ecc)…Questi ultimi, ad esempio, includono molte, moltissime cose “luccicanti” che non saranno davvero importanti, ma che contribuiscono a generare in me quel senso di realizzazione e di abbondanza che mi fa sentire non solo appagata, ma in grado di poter vivere una vita agiata senza sentire il peso dei sacrifici (anche se spesso è solo un’illusione…)😓Ma almeno da un senso alle fatiche e alle responsabilità di tutti i giorni e probabilmente è il frutto delle nostre fatiche…!

    Rispondi
  2. Sicuramente la famiglia , l’ambiente , la musica , il mio hobby l’elettronica, e l’evoluzione personale.
    Non ha nessuna importanza tutto ciò che è stato finora, salute esclusa, un vero cambiamento epocale se penso a tutti i vizi e capricci che avevo diciamo dieci anni fà.
    ciao

    Rispondi
  3. Mamma mia come hai ragione Ceci! Io mi sento sempre un pesce fuor d’acqua perché è da diverso tempo che ho capito che mi faccio distrarre dall’uso dei social media che sembra diventato indispensabile. Invece a me non fa stare bene e a fine giornata mi sembra di averci perso solo del tempo perché ho sottratto alla vita reale. Infatti è da diverso tempo che ho pensato di toglierne alcuni e lasciare solo quelli indispensabili. Ma non riesco mai ad attuarlo perché sembra che tutti li abbiano e che io sia l’unica senza!

    Rispondi
    • Ciao Laura! Capisco a pieno la tua situazione 🙂 Noi abbiamo fatto una scelta come business…di essere solo nei social media in cui possiamo comunicare con il pubblico che vogliamo! Oggigiorno è impossibile essere su ogni piattaforma…dobbiamo scegliere quelle con cui possiamo mantenere i contatti che ci interessano, davvero! 😘

      Rispondi
  4. Crescita personale, sano nutrimento e allenamento del mio corpo, coltivare la mia creativita´, imparare bene il tedesco, questa e´ un po´ in discesa in questo momento e devo recuperare motivazione e ultima, amare la vita e le piccole grandi cose che ne fanno parte e non dimenticarmi di apprezzarle ogni giorno. Un abbraccio di luce a tutti!!!! Grazie Ceci!!!

    Rispondi
    • Se posso permettermi Rosaria…i soldi sono un mezzo attraverso cui possiamo realizzare i nostri sogni quindi sono curiosa…cosa vorresti realizzare con i tuoi soldi?

      Rispondi
  5. La musica
    Lo yoga
    Il lavoro
    I rapporti sociali
    Lo shiatsu
    Non ho messo la crescita personale, perchè sono proprio le mie 5 spade gli strumenti che ho per raggiungere un equilibrio nella mia vita 🙂
    Un fantastico spunto! Grazie

    Rispondi
  6. Famiglia lavoro crescitapersonale i miei cani il giardino la casa il giornalismo le belle letture una nuova lingua i viaggi lo yoga la buona musica la cucina le persone interessanti da conoscere ah dimenticavo solo 5, mi spiace mi servono piu spade

    Rispondi
  7. Le mie 5 spade: per 40 anni una spada molto importante è stato l’insegnamento da cui ho avuto molte soddisfazioni, ora a settembre andrò in pensione. La famiglia era un’altra mia spada ma dai miei tre figli ho avuto molte delusioni,loro dicono che mi fedicavo più alla scuola che a loro. Con mio marito il rapporto è stato complicato. Un’ altra spada il mio hobby della pittura che attualmente mibporta nelle rassegne più importanti. Un’altra spada la mia dedizione ai miei animali domestici. Un’altra spada il credere nei rapporti parentali ,mia sorella e la sua famiglia,da chi ho avuto grosse delusioni.

    Rispondi
  8. 1^: Meditazione che conduce a quello spazio interiore in cui si trova la sorgente di pace ed energia.
    2^: Questa ricarica e approfondimento di pace mi fanno stare bene in famiglia, dare attenzione e tempo ai miei cari.
    3^: Quando si è in pace si è anche più attenti e disponibili sul proprio lavoro e ,all’occorrenza, si ha anche la forza di dire di no.
    4^: Passeggiate sui sentieri di montagna con il mio cane.
    5^: Dipingere.

    Rispondi
  9. La famiglia, la crescita personale, le amicizie, il rendermi utile, la lettura.
    Forse avrei dovuto mettere al primo posto la crescita personale, perchè con la crescita e, quindi, migliorandomi riuscirei a dedicarmi meglio a tutte le altre opzioni, anche quelle non scritte.

    Rispondi
    • Se l’intuito ti ha suggerito di mettere per prima la famiglia, ci sarà una ragione! La crescita personale rimane comunque nel podio 😉

      Rispondi
  10. Una spada, la prima probabilmente, per me è CAPIRE COSA VOGLIO..
    Leggendo i commenti sembrate tutti già cosi autonomi e vi invidio molto, vorrei poter essere certa anche io di cosa voglio…. Mi sembra di essere pilotata a scegliere gli interessi, le cose da fare…
    la seconda CERCARE DI CAMBIARE QUESTA INERZIA, ma non so come fare…
    E spero di riuscire…
    Per le altre tre la suspance è d’obbligo!!!!

    Rispondi
  11. Giunta ad oggi sento che le mie spade sono:
    1) La cura per me stessa
    2) La coppia io e Federico
    3) Il lavoro che non ho (ho un colloquio oggi pomeriggio 😉 )
    4) L’indipendenza economica
    5) La famiglia (quando avrò modo di farla)
    Incrocio le dita per me ehheheheheeh

    Rispondi
  12. Ciao Ceci, grazie sono spunti importanti, in questo momento sto pensando di lasciare il lavoro che mi frustra ogni giorno di più. e forse anche mio marito, quindi le mie 5 spade saranno:
    me stessa,
    i miei figli ormai grandi ,
    la ricerca di un nuovo lavoro (anche se sono vecchia)
    la preghiera
    e accudire mia madre malata
    grazia terrò questo elenco sul comodino
    ti abbraccio

    Rispondi
    • Ciao Paola! Wow, hai delle spade davvero notevoli nel tuo cammino! Riguardo al tuo lavoro, vorrei dirti che non è mai tardi per ricominciare, e anzi…per questa “spada” vorrei consigliarti una meravigliosa Masterclass che Cecilia ha creato con Lucia Giovannini! Spero ti sia utile, la trovi qui ➡️ https://goo.gl/KyGz5Q

      Rispondi
  13. Grazie mille, Ceci, per i preziosi spunti di riflessione e consigli che ogni volta ci doni!
    Le mie cinque spade sono:
    1. Università (sono letteralmente innamorata di ciò che studio e spero di poter dare una svolta alla mia vita grazie a questo);
    2. Lavoro (anche se è collegato ai miei studi, non è esattamente la mansione che vorrei svolgere per sempre);
    3. Famiglia (purtroppo vivo lontana dalle uniche persone che ritengo essenziali nella mia vita, quindi vorrei riuscire ad essere più presente ogni volta che sia possibile);
    4. Musica (l’unico “diversivo” che riesca davvero a farmi battere il cuore);
    5. Benessere e crescita personale/spirituale (ed è anche un po’ collegato ai punti 1. e 2. 😉).

    Ciao a tutti!

    Rispondi
  14. 1. Famiglia
    2. Scrittura
    3. Crescita personale
    4. Lavoro part time o stagionale che mi permetta di coltivare tutto il resto
    5. Imparare le lingue x girare il mondo

    Questo è il mio sogno e piano piano sta prendendo forma!

    Rispondi
  15. Penso di avere già da tempo imparato ad usare le 5 spade,dopo una bella batosta che la vita mi dato,impari ad essere selettiva e quando sai cosa vuoi tutto il resto nn conta….
    Grazie 😊

    Rispondi
  16. 1.La mia attività che nascerà a breve,
    2.La famiglia vissuta con pienezza,
    3.La mia crescita personale,
    4.La salute fisica e mentale,
    5.La crescita professionale (sono un cuoco 🙂 ).

    Molto spesso mi rendo conto di investire il mio tempo in progetti e attività che poi inevitabilmente mi lasciano insoddisfatto!!!
    Ma da oggi proverò seriamente a concentrarmi su quello che per me è davvero importante ;-).
    Grazie Ceci!!!

    Rispondi
  17. 1. La mia Crescita Personale;
    2. diventare un M.E.N. Coach (Mental, Emotional, Nutritional Coach);
    3. Fare la Differenza per la mia Famiglia;
    4. Fare la Differenza per gli Altri;
    5. Trasformare il Mondo.

    Rispondi
  18. Nello specifico ora le mie spade sono:

    -LAVORO (LAVORO BASE E NEL CONTEMPO SVILUPPO DEL MIO PROGETTO DI VITA)
    -NUTRIRE RELAZIONI AFFETTIVE (AMICIZIE)
    -RICERCA DI UN COMPAGNO/VIAGGI
    -PRENDERMI CURA DI MIA MAMMA

    Esattamente due anni fa l’ordine era: prendermi cura di mia mamma, guarigione, crescita spirituale, ricerca di un coach per dar voce ai miei talenti, crescita personale.

    Rispondi
  19. Grazie Cecilia per avermi fatto capire le cose che sono davvero importanti, ma che in fondo a me già le conoscevo; però erano latenti e non mi accorgevo di cosa realmente avevo bisogno. Quindi ti ringrazio per avermi aperto gli occhi!!!

    Rispondi
  20. QUESTO VIDEO MI E’ PIACIUTO PIU’ DEGLI ALTRI 3 , PERCHE’ E’ POSSIBILE METTERLO IN PRATICA.

    QUELLO CHE DICI CECI E’ GIUSTISSIMO: ELIMINARE IL SUPERFLUO PER CONCENTRARSI , SENZA SUBIRE STUBIDE ED INUTILI ATTRAZZIONI ESTERNE, ALLE POCHISSIME COSE ESSENZIALI ED IMPORTANTI:

    1) LE NOSTRE PASSIONI
    2) MIGLIORARE I RAPPORTI CON LE PERSONE CARE
    3) MIGLIORARE LA NOSTRA SITUAZIONE ECONOMICA
    4) MIGLIORARE LA NOSTRA POSIZIONE NEL LAVORO
    5) CERCARE DI ESSERE PIU’ SERENI.

    NON E’ FACILE, MA INSISTENDO POSSIAMO RIUSCIRCI!

    Rispondi
  21. Ciao Cecila le mie cose che sono importanti
    1= dire di no alle cose che mi fanno più male,
    2= riuscire a portare a termine ciò che mi sono prefissa,
    3= essere sicura di me stessa,
    4= riuscire ha terminare un libro
    5= essere cosapevole di tutto ciò che ruota intorno a me.Grazie per ogni cosa che ci racconti perchè ci fanno crescere.Un abbraccio forte da Paola!!!!

    Rispondi
  22. Lettore (anche leggere per studiare)
    Scrittore (work in progress)
    Amante della bellezza
    Creatore di immagini
    Desiderio
    Avido di Conoscenza
    Sempre curioso
    Insoddisfatto per natura e felice di esserlo
    Mi manca una forma di narcisismo appagante
    a volte necessaria

    Rispondi

Lascia un commento