Sei nuovo?
Clicca qui.

Per guardare il video da Facebook clicca qui

Ti è mai successo di darti obiettivi importanti o avere compiti da svolgere e ritrovarti ore e ore dopo di fronte al computer o con in mano il tuo smartphone senza aver combinato nulla?

Devo confessarti che a me è capitato più di una volta.

E ad un certo punto non ho potuto più ignorare quella che a tutti gli effetti sembrava essere diventata una vera e propria dipendenza.

Cecilia Sardeo Podcast

Ero affetta da dipendenza da internet!

Non sono certa esista una cura ufficiale, fortuna ha voluto che io ne abbia trovato una piuttosto efficace, del tutto casualmente. E mi ha cambiato la vita 🙂

Sei pronto? Allora guarda subito il video e accetta la sfida!

Scrivi un bel Sì! nei commenti qui sotto e preparati a trascorrere una delle giornate più belle della tua vita <3

cecilia sardeo firma nome

74 commenti su “Come Vincere la Dipendenza da Internet e Tornare a Vivere.”

  1. Buongiorno
    questo non è un sì, ma una critica per quel che riguarda i video che pubblicate …vi siete mai accorti che la traduzione che appare nell’angolo di sinistra è completamente fuori rispetto ai contenuti del video stesso, ci sono parole che non c’entrano assolutamente niente!
    direi che è una traduzione totalmente fuorviante… buona giornata

    Rispondi
    • Ciao Beatrice, i sottotitoli a cui fai riferimento sono quelli che Youtube aggiunge automaticamente. Sono sempre fuorvianti e incorretti. Puoi disabilitare l’opzione cliccando sull’icona cc in basso a destra. Peace & love <3

      Rispondi
  2. Cecilia siiiii io già lo faccio di stare lontano per tre giorni a settimana e voglio aumentare perchè camminare in montagna e vedere meravigliosi posti è impagabile per il morale o ridere in compagnia cioè lo yoga della risata …ed altro grazie per aver incominciato con te a fare meditazione …….

    Rispondi
  3. Sono d’accordo e consiglio di fare, tutti i giorni almeno 10 minuti meditazione, al fine di mettersi in contatto col nostro sé profondo, dove alberga la verità.

    Rispondi
  4. Ciao Cecilia Io di solito lo faccio il fine settimana quando non lavoro non sto molto al compiuter o davanti IPHONE Cecilia lo farò in seguito a scegliermi un giorno di staccare tutto adesso non posso perché è l’unico contatto che ho per sapere notizie da Amici che abitano nelle zone terremotate ed è l’unico modo per stargli vicina appena loro riescono ad arrivare a Roma lo farò e poi ti scriverò le mie sensazioni un abbraccio di luce

    Rispondi
  5. Si, ma già lo faccio . Mi rifiuto di vivere col telefono in mano quando sono fuori casa , un po’ più difficile trattenersi col PC di casa, ma si fa.

    Rispondi
  6. Mi è successa una cosa simile, non riuscivo più a staccarmi dallo smartphone, lo perso poco più di due mesi fa e da allora ho riniziato a vivere.. tengo un vecchio tel, di quelli col tastierino, solo per le emergenze e lo tengo quasi sempre spento, devo dire che la qualità della mia vita è migliorata notevolmente!!! un giorno alla settimana non credo che serva a un gran chè comunque complimenti per i tuoi video sei bravissima cecy

    Rispondi
  7. Sì!
    In realtà mi è già successo proprio la scorsa settimana….nessun uso di internet né di social vari per 8 giorni. Dopo lo smarrimento iniziale ho cominciato ad assaporare la vita in tutti i suoi aspetti. Lo consiglio davvero a tutti!

    Rispondi
  8. si, mi sembra una bella cosa, anzi sarebbe bello che tutto il pianeta fosse disconnesso da internet x 24 ore la settimana, forse ci sarebbe il caos… considerando a che cosa serve il sistema, ma forse potremmo capire meglio, cosa è più importante x il mondo….

    Rispondi
  9. Cara Cecilia ti dico siiiiiiiiiiiiiiiiiiii, ho cominciato da un po’ di tempo ha farlo e questo non mi preclude la vita anzi la migliora perchè hai più contatti con le persone,cosa che dovrebbero fare tutti.Grazie per il tuo cosiglio che avevo appurato in passato e tu me lo confermi, ciao da Paola!!!!

    Rispondi
  10. Ho poca connessione e non sono riuscito a vedere il video.
    La dipendenza da Internet, ahì ahì ahì, grosso problema Ceci se fossi in te cambierei lavoro!! Ma Scherzo!!
    L’ho avuta anchio dal ’96 al 2000 quando lavorai in una delle agenzie che facevano siti web. Allora si navigava a 128kb al s. Ecco li mi ero preso la sbornia da internet, facevo il programmatore e rifinitore delle pagine del grafico, in sostanza creavo il sito web dall’ inizio alla fine.
    Dopo altri 5-6 anni mi sono chiesto e le mie giornate al mare, la musica, la bicicletta ed allora oggi accendo il pc solo se qualcosa veramente mi interessa. Vedrai che col tempo ti passerà, o meglio senza che ci pensi accadrà, come quando la sera vai a letto e poi “Accade” che prendi sonno. Non è che ti dici bon adesso mi addormento, no, Accade da sè. Ricky.

    Rispondi

Lascia un commento