Sei nuovo?
Clicca qui.

Se penso a quanto tempo ho perso nel tentativo di capire quale fosse la singola passione a cui dedicarmi tutta la vita… mi salgono i fumi alle orecchie.

E chi non nasce con UNA SOLA passione chiara in testa?!?” mi chiedevo.

E se l’ispirazione … non arriva mai?!?

La risposta a tutti i miei dubbi è arrivata del tutto casualmente … rivoluzionando come un calzino la mia prospettiva sull’argomento.

Cecilia Sardeo Podcast

Se anche tu fai fatica a capire cosa fare nella vita, e temi che non avere una chiara passione possa frenare il tuo successo, il Ceci Weekly di questa settimana è per te.

E tu? Hai mai provato a trovare la tua passione? Se sì, come sei riuscito a trovare la tua strada?

Non vedo l’ora di leggerti nei commenti qui sotto perché come sempre, non c’è modo migliore di crescere che farlo insieme!

PS. E se non riesci ancora a trovare le risposte che cerchi, allora prova la visualizzazione guidata in questa Masterclass gratuita. 

cecilia sardeo firma nome

104 commenti su “Come Capire Cosa Fare Nella Vita…(Anche Se Non Hai Una Passione)”

  1. Ciao Cecilia da quando ero piccola avevo la passione per lo sport. Infatti vincevo sempre anche se cambiavo : Prima corsa poi nuoto e poi pattinaggio. Oggi continuo infatti a fare sport eawwww….che bello. Da quando vi seguo si è aggiunta la vostra tematica che mi piace tantissimo. Wow leggo sul vostro argomento ed ogni giorno ho sempre qualcosa da imparare. Grazie e un forte abbraccio Elena

    Rispondi
    • Nazzarena, in questo caso ti consiglio di iniziare a dare un passo verso qualche direzione…anche se non sai quale sia quella giusta! Non c’è nulla di peggio che restare paralizzati cercando di trovare la risposta giusta nella nostra testa e non nella pratica! E forse il tuo primo passo potrebbe essere proprio quello di iscriverti a questa Masterclass https://goo.gl/smyDJz

      Rispondi
    • Buongiorno Cecilia…..sono arrivata a 50 2 figli trentenni e non sono mai riuscita a capire cosa fare esattamente nella vita…Tanti interessi,intrapreso e mai concluso ……oggi lavoro come badante mi impegna tutto il giorno e alla sera crollo questo da lunedi alla domenica….fra poco tempo perderò il lavoro(la famiglia ha deciso di mettere in struttura la mamma)e subiro un’intervento ….ho il morale sotto i tacchi….che fare?Grazie

      Rispondi
      • Lucia, di petto mi viene da dirti: un passo alla volta. La salute prima di tutto, quindi puoi concentrarti sul tuo intervento, per arrivarci al meglio delle forze. Poi, quando ti sarai ristabilita potrai iniziare a cercare un nuovo lavoro, nel tuo settore se lo desideri o in un altro. Non demordere mai e celebrati per il tuo impegno, per la tua forza e per gli sforzi che fai ogni giorno, te lo meriti. 💗

        Rispondi
  2. Io una passione ce l’ho è quella dell’elettronica, di riparare computer smartphone o tablet solo che comunque a causa di poco denaro e poco esperienza sul campo posso fare ben poco ma questo mi piace sempre ogni volta di piu

    Rispondi
  3. Ho fatto tante cose sino ad ora, con più o meno passione, l’unica alla quale non ho dedicato il tempo che forse meritava è la mia passione più grande, viaggiare!
    Convinto che fosse un vizio per ricchi ed il mio posto fosse a casa a lavorare… Chissa… Ora comunque sto seguendo esattamente ciò che dice Cecilia in questo video… Con un nuovo lavoro.. Vi farò sapere!!!!!

    Rispondi
  4. Ciao, sono tra quelli che hanno tante passioni o nessuna in particolare. Ho provato a seguirne una e vado a momenti alterni. La mia grande passione è quella di viaggiare e conoscere più posti possibili ma i soldi spesso sono un ostacolo. Mi sono appassionata al cibo salutare e amo creare ricette sfiziose e appaganti. Sto andando anche in quella direzione. Amo organizzare eventi ludici e di condivisione ma a volte sono frenata dal pensiero di “non essere abbastanza” per … sono creativa in generale ma sono spesso io con i miei pensieri ad autosabotarmi. Ho provato diverse strade ma quello che mi frega è la costanza. Sono spesso distratta e allettata dalla zona di comfort che però non mi porta da nessuna parte. Insomma non so più da che parte andare. Poi mando via tutti questi pensieri limitanti e riparto! Ma credo proprio di avere bisogno di una Guida! Faccio fatica a condividere e spesso tutto rimane a livello di pensero. Grazie per avermi stimolata. Un abbraccio di Luce e una giornata meravigliosa. Claudia

    Rispondi
  5. Grazie Cecilia, per questo splendido video. Anche io ho molte anzi come dico io “troppe” passioni .. e sono tutte anche tutte molto forti!
    In sostanza non combino molto perché continuò a saltare da una passione all’altra per periodi brevi, forse con questo video mi hai dato la chiave per aprire la porta. 😉
    Bacioni meraviglia spero che organizzate presto uno dei nostri aperisvolta..

    Rispondi
  6. OHHH FINALMENTE UNA PERSONA CHE MI CAPISCE MA SAI CHE ANCHE IO CON STA STORIA SEGUI LA PASSIONE . SVILUPPA IL TUO POTENZIALE ETC… IO NON SO QUAL è MI SON SEMPRE BLOCCATA MA NON HO MAI GUARDATO DA QUESTO PUNTO DI VISTA GRAZIE GRAZIE GRAZIE

    Rispondi
  7. Anche io ho molte passioni sia artistiche che metodiche, suonare, ballare, fotografare, scrivere ma anche l’informatica e la mia adorata agenda! Se li tengo per me hanno un certo valore, ma se li condivido con altri aiutando e condividendo e magari facendoli felici acquistano un valore inestimabile!
    Baci

    Rispondi
  8. Hai ragione Cecilia, difatti io non mi sento del tutto soddisfatta di quel che sto facendo, però a me serve per mantenere il mio corpo attivo. Come dicevi tu il mio interesse che ho finalmentetrovato ma con fatica,é quello di scrivere storie per bambini e che penso continuerò a scrivere.Un abbraccio forte da Paola!!!!

    Rispondi
  9. Passioni….ne ho davvero avute troppe….alcune le sto ancora coltivando, ma credetemi … molte le ho dovute abbandonare…un po’ perché avevo perso l’interesse, un po’ perché ho visto che non portavano ai risultati desiderati, un po’ perché…date voi una risposta…la passione più forte che mi accompagna da tantissimi anni è l’autostima, si molte volte mi rimprovero da solo, ma è proprio così che imparo a gestire al meglio la mia vita….o meglio….le mie scelte…e se ho fatto una scelta sbagliata….beh si dice che si impara dai propri errori….è proprio con questi errori e dagli insegnamenti che mi hanno dato che la mia autostima è cominciata a germogliare…. ho tatuato su metà schiena ( metà perché l’altra metà è occupata) un albero spoglio, questo rappresenta la mia vita e ogni ramo rappresenta tutte le scelte che ho fatto, ogni ramo si divide e porta ad altre scelte che sono state fatte, i rami che si interrompono rappresentano le scelte che non hanno portato da nessuna parte.
    Quando arriverò a dei risultati che mi faranno stare bene, aggiungerò (sul ramo più alto che ho fatto fare) delle foglie e dei fiori , se sono consapevole di aver raggiunto quello che desidero (e i desideri cambiano spesso) farò aggiungere un frutto…anche se magari ci vorrà tutta la vita.

    Rispondi
  10. Ciao ceci, non mi sono mai attaccata all’idea di avere una passione, perchè al mondo ci sono tante cose belle ed interessanti, perchè averne una in particolare? Diciamo che penso che ognuno di noi abbia una predisposizione a qualcosa in più, come me per la lettura che adoro, ma da qui a dire che è una passione è lunga

    Rispondi
  11. Passioni? Tante, forse troppe…e il tempo è quello che è e la gestione diventa difficile, non si può fare tutto.
    Seguire la propria strada comunque è sempre giusto, come fare le cose che ci fanno stare bene.
    Grazie!

    Rispondi
  12. Ciao Cecil, non ho una sola passione, e siccome ho molti anni più di te, nel passare del tempo le passini cambiano, comunque ho un unica tendenza ed è quella di sentirmi sempre in sintonia con gli animali, mi piacciono tutti (meno che le zanzare) ed e fin da piccola, ma ho fatto altre scelte e con alti e bassi ci sono stati anche momenti belle pure nella mia professione, si può fare, ciao un bacio

    Rispondi
  13. Grazie Cecilia come al solito fai sempre centro nel darci consigli o semplicemente raccontandoci un pò di te. Questa volta in particolare ascoltando questo video ho avuto la risposta a qualcosa che ho sempre pensato ma che ho realizzato in questo ultimo periodo della mia vita. E’ solo attraverso l’impegno e la perseveranza che si capisce quello che vogliamo fare nella nostra vita. Ci sono infatti molte più cose che mi pace fare adesso rispetto a ….qualche anno fa.
    Grazie ancora Cecy e buona vita a tutti.

    Rispondi
  14. Grazie Cecilia, per quel che hai detto. Ma , nella vita non sempre si fanno le cose per cui si è portati. Ed io ho sbagliato tutto. E solo ora che sono un pensionato scopro ciò che avrei voluto e potuto fare con passione. E ciò che faccio ora riempie di soddisfazione le mie giornate.: lavori di falegnameria con bancali. Coltivo sempre la passione per la musica e per la lettura. E , perciò debbo dire che trovo giusto ed interessante quanto dici. Grazie ancora.

    Rispondi
  15. Ciao Cecilia! Ti seguo spesso ma è la prima volta che ti scrivo. La mia grande passione è stata, fin dall’adolescenza, la Psicologia! Appena mi son fatta un’idea di che cosa si trattasse, subito l’ho sentita il mio obiettivo. La vita in seguito è stata piuttosto dura per me, e ci ho messo tempo e fatica, ma alla fine (lavorando, e già con due figli, studiando di notte…) ce l’ho fatta: ho raggiunto la laurea e poi la specializzazione. Ora sono psicoterapeuta, adoro il mio lavoro e mi sento realizzata. Infatti anch’io esorto i miei pazienti incerti a cercare (senza assillo, con pazienza) quello che sanno fare meglio, o amano fare, e a perseguire il loro sogno. Grazie per tutto il tuo lavoro sul web, lo trovo semplice ma molto fruibile e gradevole; ho segnalato spesso il tuo sito e i tuoi video ai miei pazienti. Ti saluto con stima e affetto

    Rispondi
  16. Grazie Cecilia. I tuoi suggerimenti mi servono per riflettere su me stesso. Anche perchè posso scoprire di avere passioni importanti e interessanti.Le elenco non in ordine di importanza.Ho scoperto che leggere per esempio è una passione impegnativa. Lo si deve fare con partecipazione. Poi scrivere non ne parliamo. La terza passione è la fotografia. Poi non possono mancare i viaggi dove le posso esercitare tutte.L’anno prossimo quando farò il resoconto dei miei 70 anni, farò il punto su queste passioni. Naturalmente anche il rapporto con mia moglie ne fa parte; è la più impegnativa e conflittuale; ma ha la priorità.

    Rispondi
  17. Grazie Ceci, con il tuo ottimismo e il tuo incoraggiamento riesci a tirare fuori un impulso e un desiderio che spesso si nasconde in fondo all’armadio… con coraggio, impegno e fiducia in se stessi secondo me si può provare!!

    Rispondi
  18. ciao Ceci mi piace l’arte, una volta dipingevo poi ho smesso improvvisamente, ma mi piace moltissimo visitare mostre di quadri, siti archeologici,…e poi mi piace viaggiare, vedere posti nuovi, culture diverse…mi affascina tantissimo, un abbraccio di luce 🙂

    Rispondi
  19. Eh passioni?!? Di quelle in cui non guardi l’orologio e ti salvano dalla tristezza 😔 o dai periodi no 👎…. beh Ford e non le ho (una volta durante una discussione con un ragazzo al quale avevo dato picche ♠️ lui mi disse proprio così…. ‘Non hai passioni!’… è un po’ mi è rimasto questo complesso…mi piace leggere, lo shopping o anche lo watching…. cucinare i dolci 🍭 in particolare e fare workout a casa 🏠… ma niente di strabiliante o da mozzare il fiato come le passioni degli amici… consigli?

    Rispondi
  20. Cara Cecilia, incredibile come il tuo video sia arrivato al momento giusto nella mia vita! Ho 19 anni e sto passando attraverso una fase in cui tutto mi sembra relativo ed incerto. Mi sto rendendo conto ora di quanto tempo abbia passato a sentirmi sbagliata e pronta per il fallimento, solo perché non sono mai riuscita ad appassionarmi veramente a qualcosa. Di interessi ce ne sono tanti…il DoItYourself, il cinema, la musica, le lingue straniere, ma forse non ho mai dato loro il tempo di coinvolgermi veramente. Ora però ho deciso che basta restare ferma al punto di partenza per paura di sbagliare. Farò un tentativo: intraprenderò una di queste strade e farò il possibile per viverla a fondo e comprenderla. Se poi non dovesse essere la strada giusta, scorrerò tra le alternative rimaste.

    Rispondi
  21. Ciao Cecilia, le tue parole mi hanno fatto riflettere. Ora sono in maternità del mio secondo bimbo ed è riemersa la mia passione per la pittura e l’illustrazione, tanto che mi sono rimessa in gioco tramite un gruppo di illustratori. Inoltre ho un lavoro che mi appaga , sono responsabile r&d nel settore chimico. Ma sono sempre stata scissa tra le due cose, e a volte mi sono sentita strana..

    Rispondi
  22. Ciao a tutti ragazzi! 😊
    Io ho diverse passioni che cerco di coltivare ogni volta che posso come la crescita personale, quindi investo molto sulla mia formazione personale nell’ambito del creare un business online e nel crescere a livello mentale e spirituale , mi piace leggere libri ed informarmi sempre per migliorarmi, mi piace tantissimo suonare la chitarra, mi piace la nutrizione e quindi mi piace tenermi in forma e ricercare sempre alimenti che mi fanno stare al meglio, poi mi piace fare sport come può essere una corsetta, un po’ di palestra o esercizi a corpo libero, adoro viaggiare e scoprire posti e usanze dei posti in cui vado 😊

    Rispondi
  23. Ho la passione per la psicologia. Sono laureata e specializzata ma mi sono arenata..E non lavoro perché non mi impegno a trovare una strada. Quando ero più ragazzina dopo la laurea cominciai ad avere la passione per l’inglese ma non ho mai portato la cosa veramente avanti dopo la nascita di mia figlia. Per ora sto organizzando un trasferimento a Roma.

    Rispondi
  24. Ciao Elena e se la domanda fosse “e per le persone che non hanno ancora trovato ciò che NON le annoia”? Ti mando un super abbraccio! 🙂

    Rispondi
  25. Ciao Cecilia, mi rincuora non essere ad avere questo problema!
    Io negli anni mi sono reso conto di non voler fare una cosa sola nella vita ( soa dal punto di vista lavorativo che di interessi , di hobbies) ma di farne il più possibile. Cioè a me piacerebbe fare moltissime cose, molti lavori differenti non riesco a fossilizzarmi a fare un lavoro per tutta la vita. Quindi capita che io rimanga o immobilizzato oppure di lanciarmi in troppe cose contenporaneamente. Alla lunga è in problema… che si può fare???

    Rispondi
    • Ciao Andrea…il consiglio è di scegliere. Non puoi arrivare dappertutto, è impossibile. Ma puoi scegliere cosa realisticamente puoi fare, e iniziare a piccoli passi. Solo così ti salvaguardi da quella che chiamo ‘paralisi da troppe scelte’ e puoi riuscire a concludere quelle che contano per te. Un abbraccio di luce! 🙂

      Rispondi
  26. Ciao Ceci
    Intanto complimenti perché hai sempre contenuti interessanti di alto livello è totalmente diversi dai vari guru del coaching … ti seguo perché sei lineare e fai le cose con passione!!! In modo contagioso direi🤩
    Io ho tante passioni che al momento fruttano poco, yoga alimentazione vegana viaggiare e lavorare sui social … a quanto pare riesco ad aiutare le persone a “chiarirsi le idee”… ho fatto lavori che mi hanno tenuta lontana dalle mie passioni e quindi non sono arrivata ad un punto di eccellenza che mi ha portato a farne delle fonti di guadagno … ora ho una scaletta ben stabilita concedo un po’ di tempo a tutto durante il giorno …. la COSTANZA è la chiave a mio avviso! Ma mi servirebbe una giornata di 48ore😂

    Rispondi
  27. Ho la passione per il disegno! Credo che un buon indizio sia…cosa ti piaceva fare da bambina? Io disegnare da che avevo una matita in mano! Non sono un’ illustratrice ma una maestra. Ho due figlie e una vita intensa ma trovo sempre la scusa per prendere i colori! I quadri per la casa nuova, le bomboniere per il battesimo, il lavoro con i bambini a scuola, una maglietta dipinta per le mie figlie, un puzzle fatto in casa e così via

    Rispondi
  28. Bell’argomento! Io sono letteralmente ossessionata dalle mie passioni, e detesto quando il mondo sembra quasi volerti dire che per eccellere in qualcosa devi fare… solo una cosa! Ok è vero, non si può fare tutto, ma non credo che nemmeno essere monotematici faccia bene. Ritornando sul connubio passione => successo , la chiave è esclusivamente la perseveranza.

    Rispondi
    • Sì, la costanza è una chiave, perché ci aiuta a raggiungere i nostri obiettivi Sofia, sono perfettamente d’accordo con te! 🙂

      Rispondi
  29. Ciao Cecilia..beccata in pieno ! Ho quasi 50 anni e salto da una passione all’altra riuscendo in tutto quello che faccio ma non trovando nulla di stabile che mi dia da vivere..allora mi/ti chiedo continuare ad avere una passione dopo l’altra pensando sempre che sia quella più importante di tutte oppure fermarsi e coltivare una sola?? Grazie per l’attenzione😙

    Rispondi
    • Fermarsi e coltivarne una sola Maria Luisa, ma a piccoli passi per ottenere risultati reali e graduali. Questo non ti vieta di allargare gli orizzonti, ma la concentrazione deve essere su una attività, per trarne tutto il meglio possibile. Un abbraccio di luce 🙂

      Rispondi
  30. Ciao Cecilia, sono Lara, 36 anni.
    Non ti conosco e non so per quale coincidenza, in questi giorni mi compaiono i tuoi post.
    Ho ascoltato il tuo video sulla passione… sembra fatto a posta per me, in questo (lungo) periodo!
    Sono arrivata oltre al limite di sopportazione di questa vita che non sento mia.
    Appassionata di Palestra(che frequento con costanza da 18 anni), alimentazione sana e massaggi terapici, (di cui ho appena terminato un corso).
    Appassionata di cavalli e del mare.
    Vorrei tanto mollare questa vita apatica e stressante d’impiegata, ma non so dv andare e/o cosa fare.
    Grazie dell’attenzione.
    Lara

    Rispondi
    • Ciao Lara, penso che la prima cosa da fare sia capire da dove vuoi svoltare, quindi fissare un progetto professionale in linea con le tue capacità e con il tuo talento. Il secondo step è metterlo in pratica, se questo è ciò che desideri, ma ciò che conta è avere le idee chiare fin dall’inizio per usare il tempo e le energie al meglio. Ti abbraccio 🙂

      Rispondi
    • Donatella, una passione o un talento ci sono, serve un po’ di impegno per ‘scovarli’ e per capire se vogliamo renderli parte attiva della nostra vita professionale. Un grande abbraccio di luce 🙂

      Rispondi
  31. Ce ne sono due i tre che mi fanno battere il cuore . La prima è viaggiare , la seconda scrivere , la terza è il contatto con la natura . Eppure non riesco a coltivare nessuna delle tre , anzi faccio quello che non mi piace .

    Rispondi
  32. la mia grande passione e quella di stare insieme agli altri, sosyenerli, aiutarli a trovare il lato positivo di ognuno di loro. la mia passione e la relazione….

    Rispondi
  33. La mia passione… l’ho trovata, un sogno perso in un vecchio cassetto polveroso: la musica! studio canto, presto iniziero il terzo anno, ma ho l’impressione che sia ormai tardi: ho 44 anni e mi sembra di aver buttato i miei anni migliori, e ormai di certo non potra’ diventare il mio mestiere. ma amo cantare, mi sento viva e mi batte il cuore; cosi’ anche se restera’ solo un “hobby” continuero’ finche’ avro’ fiato e voce 🙂

    Rispondi
  34. ciao!! io sento di averne 3 di grandi passioni: la prima e’ il mondo dell’informatica, sono attratta da tutto cio’ che e’ tecnologico, sia esso un pc o uno smatphone. avevo fatti a suo tempo domanda per farmi assumere in qualche negozio di elettronica come commessa, ma, vuoi perche’ effettivamente oltre alla mia passione non sul mio cv non c’e’ traccia di esperienza nel settore, vuoi perche’ sono donna (e si tende a pensare che donne e tecnologia non vadano d’accordo) ci ho rinunciato. La seconda e’ la musica, nello specifico il canto: anche qui per pigrizia e per vergogna non mi sono mai iscritta ad una scuola, forse perche’ mi viene da pensare che ormai e’ tardi, le basi vanno acquisite da piccoli e io ho quasi 29 anni. l’ultima infine sono gli animali, specialmente cani e gatti, li adoro e credo anche io di piacere loro, visto che mi stanno volentieri intorno. forse mi nascondo dietro troppe scuse e non ho abbastanza fegato per iniziare a prender per mano seriamente almeno una delle 3 e vedere dove mi porta nella vita!

    Rispondi
    • Io ne sceglierei una, quella che senti più forte, se desideri farla diventare un’attività o un secondo lavoro. In bocca al lupo Lisa e non demordere, le donne tecnologiche ci sono eccome 🙂

      Rispondi
  35. Finalmente qualcuna che ammette ed ha ammesso a sè stessa le difficoltà di mettersi in gioco in autonomia. Nel conetsto sociale di oggi devi essere obbligatoriamente incasellato in tappe obbligatorie: 18 diploma- poi laurea – poi devi trovare lavoro.. ma non sempre è facile.. ammettiamolo. Io mi vergogno di me a volte perchè nonostante una laurea, una specializzazione, un titolo e dopo aver aperto partita iva, sto ancora dai miei perchè le spese non mi consentono di poter nè chiedere mutui nè andare in affitto. Ed ecco che la mente viene affollata dalla stessa domanda: e se a 35 anni avessi sbagliato tutto? e se non fosse la mia strada? ma si mi sto lamentando troppo non sono riuscita a combinare nulla.. E furoi di te sono tutti supererori fragili con le tue stesse paure e come dice cremonini nessuno vuole essere Robin.

    Rispondi
    • Sì Violin, questi sono i clichè più diffusi ma ciò che conta è passarci sopra e costruire la propria vita in base alle proprie regole e tappe, che non sono obbligatoriamente quelle ‘scritte’ dagli altri. Un abbraccio! 🙂

      Rispondi
    • Ciao Rosida, puoi cercare dei corsi professionali per formarti, oppure fare degli stage presso fotografi o aziende di informatica se già possiedi un buon bagaglio di competenze 😉

      Rispondi
  36. Ciao Cecilia! Sono un ragazzo di 20 anni ed ho la passione per il mondo dell’imprenditoria. Mi piace leggere libri che ispirano e che portano al miglioramento personale, mi piace il mondo del marketing e della comunicazione in generale ed amo i numeri, perché i numeri parlano molto chiaramente, descrivono e trasmettono RISULTATI. Tra cinque anni vorrei aprire un’azienda e non so ancora quale prodotto o servizio promuovere, ma sono certo che lo troverò viaggiando, scoprendo cose nuove che la mia curiosità innata mi porta ogni giorno a capire e studiare. Sono molto fiducioso e sono innamorato della vita. Ho voglia di esplodere perché ho 20 anni e c’è tanta da fare e da scoprire.

    Rispondi
    • Complimenti Gerasmin, sei giovanissimo e hai già le idee chiare, in bocca al lupo per tutti i tuoi meravigliosi progetti professionali 🙂

      Rispondi
    • Intanto hai già fissato quale è la tua passione e l’età non conta a mio avviso Cristina, ciò che vale è avere un serio progetto da portare avanti, un abbraccio! 🙂

      Rispondi
  37. Ciao Cecicilia, mi scuso se non ho risposto prima ma quello che hai detto è proprio vero ;infatti più ti appassioni ai nuovi interessi questi ti prendono di più e sempre di più e quello che hai detto è proprio vero ti apassioni di più.Ti ringrazio tantissimo Cecilia per tue perle di saggezza!!!!

    Rispondi

Lascia un commento