Sei nuovo?
Clicca qui.

Il world wide web, ha dato diritto di parola a tutti! Evviva la democrazia!

Purtroppo ha dato il via libera anche a chi trova un perverso piacere nell’attaccare gli altri… per sfogare in pieno anonimato la propria frustrazione.

Il che diventa anche un tuo problema quando diventi il target di queste inquietanti figure.

Stanca di trovarmi impreparata di fronte agli sfoghi di persone negative sul web, ho creato una formula per gestire la situazione al meglio.

Cecilia Sardeo Podcast

L’ho chiamata LICI e ne vado davvero orgogliosa!

Ok, lo so… sembra più il nome di un virus, ma fidati, funziona.

E puoi utilizzarla sia dentro che fuori dal web!

Scoprila in questo nuovo Ceci Weekly e poi finito il video, ricorda di condividere con noi la tua formula segreta per gestire le persone negative e le loro critiche, nei commenti qui sotto.

Non vedo l’ora di imparare con te!

cecilia sardeo firma nome

44 commenti su “Persone Negative: la Formula per Difendersi … Online (e Non Solo)”

  1. Ceci hai perfettamente ragione, chi critica e’ perché proietta sugli altri che hanno avuto successo, le proprie frustrazioni. Purtroppo a me capita con mia sorella che non e’ felice perché ha fatto un sacco di sbagli. Io le voglio tanto bene ma lei si allontana sempre più da me. Grazie siete tutti meravigliosi
    Un abbraccio di luce Elena

    Rispondi
  2. Ciao Ceci il mio sistema : se sei anonimo manco ti leggo😃Le critiche invece provenienti da persone che si identificano vanno valutAte come un aiuto a migliorarsi sempre di piu’ ma tenendo sempre a mente il proprio stile e obbiettivo. Quando lavoro sono molto esigente a volte un po dura e per questo vengo criticata ma negli anni ho capito che questo è il mio stile e da a me ed agli altri buoni risultati. Quando ho provato a fare come mi veniva detto non si è concluso nulla hanno solo avuto vita facile coloro che mi criticavano😛Un abbraccio a tutti.

    Rispondi
  3. Ciao Cecilia,(senza presunzione) questa gente frustrata nell’essere,purtroppo x loro sono benzina x il mio cervello e x onore di verità in 1 modo o nell’altro questo è il male oscuro che buona parte della popolazione umana patisce e subisce,la chiave è la propria Coscienza e 1 atteggiamento mentale corretto.

    Rispondi
  4. Non c’è niente di peggio di una persona ANONIMA, penso che oltre ad essere negativo, denota una certa mancanza di personalità propria.
    Molte volte altri si sono comportati così nei miei confronti ma, quando poi sono venuti allo scoperto, ho visto che erano solo delle persone fasulle e in grado solo di allungare negatività tutt’intorno.
    Dunque, se uno ha qualcosa da dire e non ha paura delle conseguenze, ci METTA LA FACCIA, e ……….. come recita un’antica formula ……… PARLI ORA O TACCIA PER SEMPRE.

    Rispondi
  5. Ciao Ceci e grazie di quello che fai 🙂 è capitato e capita anche a me, ma ora molto raramente, perchè ho imparato a lasciare andare..purtroppo per queste persone, che non fanno altro che vedere cosa fanno gli altri, è un loro modo di vivere male, perchè si credono presuntuosi in quello che sanno, ma non si fanno un esame di coscienza di capire che sono vuoti dentro..la loro vita potrebbe cambiare se invece di criticare, seguono e cercano di capire come, una persona bella come Te continua a crescere e ad avere successo, essendo un faro per migliaia di persone..quello che sta capitando a me è di capire e cercare un dialogo con chi mi attacca, ma se è impossibile, perchè le sue credenze sono radicate e impossibile da volerle estirpare, allora lo lascio andare e lo blocco..fare pulizia è importante sia sul web che nella vita reale, perchè se uno ce la sta facendo nella vita, stando bene e sereno, non bisogna farsi toccare da coloro che hanno deciso di vegetare e distruggersi la vita..il mio umile pensiero..Ciao Ceci e avanti così 🙂 <3

    Rispondi
    • “Fare pulizia è importante sia sul web che nella vita reale!” – importantissimo promemoria, grazie Ettore per la tua preziosa condivisione 💖

      Rispondi
  6. Ciao Cecilia, molto giusto dici cose intelligenti. Una volta si diceva “raglio d’asino non sale in cielo”. Ti faccio carissimi auguri per il tuo futuro che comunque sarà luminoso e felice.
    Alla prossima

    Rispondi
  7. Ciao Cecilia no nel web non mi è mai capitato.
    Ho trovato molto interessanti le tue parole e ne farò tesoro
    Oggi però ho avuto un confronto diretto con una mia collega di lavoro.
    Di solito lasciavo perdere e mandavo giù il rospo. Oggi no oggi’ho affrontata e ho spiegato le mie ragioni e penso proprio che sia l’unic0 modo per farsi rispettare. Sto imparando molto. Grazie

    Rispondi
  8. Io di solito, quando ho a che fare con queste persone, le lascio parlare e non faccio caso a quello che dicono….è come se ci fosse una radio accesa che non hai voglia di ascoltare, poi se mi viene voglia di andarmene ( e in questi casi capita spesso ) me ne vado senza nemmeno salutare o senza nemmeno incrociare i loro sguardi.

    Rispondi
  9. Mi è capitato di ricevere “commenti negativi gratuiti non richiesti”. Ho semplicemente ignorato perché non ho più voglia di perdere tempo e non voglio far entrare la negatività..non voglio più lasciarmi influenzare.

    Rispondi
  10. Lascia,impara,costruisci,ignora. Suggerimenti molto utili, soprattutto perché ci hai indicato un percorso organico, che non può fallire, sia col web, che nelle relazioni reali. Grazie 😊

    Rispondi
  11. Mi è capitato spesso, purtroppo essendo una persona sensibile ci sono rimasta malissimo le prime volte ma adesso ho imparato a fregarmene in particolare quando so che queste persone non hanno ragione e nemmeno mi conoscono.
    Bellissimo video !!

    Rispondi
  12. Cara cecilia si è capitato e non solo sul web … nella vita di tutti i giorni e soprattutto con le persone della tua famiglia che per tanti anni ti sei sentita dire : sei hai un problema è nella famiglia che lo puoi risolvere … bugie purtroppo … ho impiegato troppi anni della mia vita a cercare di farmi accettare , pensa cecilia che a 16 anni ho registrato a mia “madre” una cassetta dove gli spiegavo che avevo bisogno del suo amore e che io stavo impegnandomi anche a scuola perché lei fosse orgogliosa di me … la sua risposta ? Il registratore mi serve per registrare le canzoni di Sanremo … non credo che questo si possa commentare . Ma oggi nei miei meravigliosi 53 anni sono guarita e porto le miei ferite rimarginate con l’oro e mi lascio scivolare i suoi lamenti che ancora oggi come un tempo …

    Rispondi
  13. Eccomi Ceci , sono Paola sono state poche per mia fortuna ad essere stata attaccata dal web,forse perchè io non ho un blogh . Ma ti giuro che le poche volte che m’è capitato ho fatto prprio come te mi sono lasciata tutto alle spalle o a volte se avevano ragione li ascoltavo poi cercavo di prendere la più opportuna decisione, cioè quella che faceva alcaso mio. Ti ringrazio moltissimo Cecilia!!!!

    Rispondi
  14. E’ capitato certo, di gente frustrata ce n’è in abbondanza, guarda in che mondo viviamo! Cmq questa persona, non era anonima, ma io non la conoscevo personalmente ed ha offeso pesantemente, li per li ho avuto varie reazioni, ci sono rimasta di sasso, poi mi sono incavolata poi ho visto che veramente era una persona senza alcun senso e quindi ho lasciato che si commentasse da solo, infatti appena ho trovato in giro persone che conoscevo del mio paese mi hanno detto che sono stata brava nel gestire la situazione, io che scrivevo in modo tranquillo e lui con queste parole da perdente, credimi mi scappa ancora da ridere

    Rispondi
  15. buongiorno ciao, grazie per i video
    sì sì è capitato anche a me e anche personaggi che partono direttamente offendendo e continuano offendendo, inutile perderci tempo, non ascoltano, se hanno come obiettivo offendere, dedicano il tempo a realizzare il loro obiettivo e non si instaura alcun dialogo. basta andare semplicemente avanti per la propria strada lasciandoli a loro stessi e auspicandosi che attorno ci siano altre persone intelligenti che non si basano sulle dicerie di sta gente

    Rispondi
  16. Ciao Cecilia,
    e’ vero capita spesso sia on line che nella vita di tutti i giorni.
    Prima mi sentivo mortificata, attaccata sul personale e mi condizionavano enormemente..
    Ma oggi ho imparato a lasciarmi scivolare di dosso certe cose e ad allontanare o allontanarmi da certe situazioni e/o persone.
    Non cerco piu’ di piacere o di avere l’approvazione, se non della mia coscienza.
    Il confronto puo’ essere costruttivo, ma solo se dall’altra parte c’e’ consapevolezza e voglia di ascolto.
    Grazie per le tue “chicche” fantastiche ❤

    Rispondi
  17. ESATTO!!!!!
    Loro hanno diritto di parlare,
    noi il dovere verso noi stessi di ignorarli se le loro sono critiche gratuite ed infondate.
    Sono pienamente d’accordo sul fatto che si possa imparare da tutti e da tutto.
    Ciao Ceci….

    Rispondi
  18. La mia difficoltà è “ignorare”. Anche se so che le dicerie e le infamie sono fasulle, anche se so che non devo farmi prosciugare le energie da queste persone, anche se so che dovrei ignorare, lasciare andare e passarci sopra (che non significa giustificare ma non farmi carico e non farmi strappare via energia che è giisto che utilizzi in modo costruttivo), non so proprio come fare! Ceci, hai una formula per “lasciare andare”? Per ignorare? Per metterci una poetra sopra e non pensarci più?
    Perché io mi ritrovo spessissimo a razionalizzare e ignorare lì per lì, ma poi il tarlo continua a rosicchiare…
    Grazie :*

    Rispondi
    • La formula magica non esiste Romy, ma puoi concentrarti su altro, usare tutte le tue preziose energie per indirizzare la mente a pensieri, progetti e persone positive. Prova a spostare la tua concentrazione lì, sul positivo e ricorda che il tuo tempo è unico e prezioso, non vale la pena sprecarlo per chi non lo merita ( lo facciamo diventare un mantra?😉) Un grande abbraccio!🤗

      Rispondi

Lascia un commento