Sei nuovo?
Clicca qui.

Basta un attimo perché la nostra vita diventi un caos! Un sacco di impegni, i soliti imprevisti…
 
Non è certo strano se arriviamo a fine giornata esausti e insoddisfatti per non essere riusciti a finire tutto quello che avevamo in mente.
 
In questo CeciWeekly voglio condividere con te alcune delle cose che spesso – non sempre eh! – mi aiutano a semplificare le mie giornate, rendendole (quasi) perfette.
 
Si tratta di 3 piccoli accorgimenti che applico per evitare di sentirmi sopraffatta da un costante tsunami di impegni!
 
E ora il momento più bello: quello che comincia nei commenti qui sotto. Fammi sapere:
Quale di questi accorgimenti stai già utilizzando?
Hai qualche altro suggerimento per una gestione del tempo intelligente ed efficace?
 
Non vedo l’ora di leggerti nei commenti qui sotto, perché ricorda… non c’è modo migliore di crescere che farlo insieme!
cecilia sardeo firma nome

57 commenti su “Come Creare la Tua Giornata (Quasi) Perfetta!”

  1. interessante e pratico il video, anch’io e da molto ho fatto una lista di cose necessarie e quelle meno e ho trovato utile tale riscontro. intanto auguro una buona continuazione di vita e grazie per i tuoi suggerimenti, felice giornata.

    Rispondi
    • Bellissima intenzione Claudio! Permettimi di consigliarti la nostra ultima Masterclass gratuita con Lucia Giovannini, credo che possa essere un’ottima fonte di riflessioni profonde 😉 Ecco qui il link, spero che ti piaccia https://goo.gl/wfwsIU 💖

      Rispondi
  2. Hai assolutamente ragione Ceci. Io già da tempo faccio inconsciamente😮(??!!?) quello che hai detto, mi manca la lista di 6 cose da fare….che aggiungerò di certo. Sono però avvantaggiata rispetto molte altre persone, non amo i social, quindi….molte meno distrazioni. Ciao e buona giornata😃😘

    Rispondi
  3. Grazie Ceci!
    Spunti utilissimi, io già preparavo un elenco di cose da fare la sera prima, ora unirò il consiglio del 6 e del mettere in calendario!
    E i cestini.. si, anche lí ho le mie liste, file, note, schizzi cartacei.. come dicevi.. rischio di non ricordare più dove le ho
    Grazie di cuore
    Stanotte ti ho sognata! 🙂

    Rispondi
  4. Il calendario è utile per organizzare gli impegni in ordine, prorpio perchè quello tsunami di cui dici, per me si crea quando mi sembra di dover fare insieme tutto ciò che ho accumulato… per scoprire poi che invece c’è una scansione temporale…:)
    Credo che non essere ‘schiavi’ dei social sia importante. La loro validità è nota quando ‘si sa’ come usarli, sennò diventa tempo perso e anzi dannoso.

    Rispondi
  5. consigli molti utili.. da domani li provo tutti e tre … il tempo è tiranno io avrei bisogno di giornara di minimo 30 ore per riuscire a fare tutto..grazie Ceci🤗

    Rispondi
  6. Ciao Ceci Io durante il fine settimana già faccio quello che tu hai detto oggi l’unica cosa che non faccio è la lista delle 6 cose da fare. Ho adottato questo modo di fare durante il fine settimana per scaricare tutte le tensioni accumulate durante la settimana perché il mio lavoro mi porta a fare tante cose insieme che arrivavo al fine settimana stanca mentalmente e così mi sono detta che durante il fine settimana mi scaricavo la mia testa di tante cose e dedicarmi solo alle cose che mi fanno sentire meglio mentalmente e di dedicarmi non più di tre cose per farsi che la mia mente possa ricaricarsi per riniziare la settimana e una delle mie principali cose che faccio durante il week end è andarmi a fare una bellissima passeggiata o al mare o in pineta e adesso ti mando un abbraccio di luce e vado a farmi la mia passeggiata al mare Ciao Ceci un abbraccio di luce a tutti voi

    Rispondi
  7. Alla mia veneranda età posso permettermi tempi lenti. Ma visto che soffro di rimandite cronica proverò ad applicare i consigli per portare a termine cose importanti che devo fare. Grazie Ceci, sempre bello leggerti ed ascolarti. Carla

    Rispondi
  8. Ciao Ceci io già una cosa la faccio scrivermi le cose più importanti che devo fare perché si no me lo dimentico. Alcune cose che hai detto Io già le metto in pratica durante il fine settimana scarico la mia mente dalle tante tensioni accumulate durante la settimana perché con il mio lavoro faccio tantissime cose tutte insieme che arrivò a fine settimana con un grande mal di testa e tanta confusione è da parecchio tempo che ho adottato il tuo sistema il fine settimana più di tre cose non faccio perché così mi ricarico mentalmente e così mi rimane più tempo da dedicare a me stessa e da quando uso questo modo di fare sto meglio e mi sento più carica di energia l’unica cosa che manca è fare la lista delle 6 cose da fare che cercherò di fare da domani. Ti mando un abbraccio di luce A Te e a tutti voi ora io vado a fare la mia prima cosa andarmi a fare una bellissima passeggiata per ricaricarmi

    Rispondi
  9. Purtroppo non sempre si può fare così.
    Intanto alcune questioni potrebbero non essere rimandate, es. questioni di salute che implichino ricoveri in ospedale.
    DOMANDA: e se queste circostanze, appunto come tsunami, rendono impossibile seguire la normale programmazione di cose da fare?
    Ipotizziamo che se vado all’ospedale salta un importante contratto di lavoro, che NON avrò modo di recuperare?
    Che fare in casi del genere?

    Rispondi
    • Cara Elisa, hai ragione, non tutto può essere rimandato. In casi del genere, quello che mi aiuta di solito è:
      1. Parlare con le persone coinvolte. Perdere un incontro, appuntamento, o riunione per causa di un ricovero è una situazione totalmente comprensibile e non programmabile. Cercherei di parlare con le persone che mi stavano offrendo questa possibilità per capire se è possibile muoversi in altre direzioni, dato l’imprevisto.
      2. Nel caso in cui l’opzione uno non dia alcun risultato, allora con fiducia penso che se è accaduto, è accaduto per un motivo e inizio ad esplorare nuove possibilità che possano essere addirittura migliori della prima. Per me, la primissima opzione, rimane sempre quella della comunicazione onesta ed aperta, a volte le persone possono sorprenderti con la loro comprensione. E se non ti sorprendono, puoi chiederti se queste erano davvero le persone con cui volevi lavorare.

      Spero di esserti stata d’aiuto 😘 💖

      Rispondi
  10. Fantastico video! 🙂 Firmato: “un drogato della serie di Ceci Weekly” 😉 . Mega complimenti anche ai tuoi Video Makers che ti realizzano ogni volta ambienti e animazioni digitali spettacolari!

    Rispondi
  11. ne so qualcosa ceci..l’unica cosa che si può fare x aiutarci è scrivere una lista di quello che hai da fare dalla cosa + impotante a quella – ..

    Rispondi
  12. Certo ke sì! Sei sempre così trasmittente di energia che se fai i video troppo lunghi mi dovrai gentilmente regalare un paio di occhiali da Soleee!!! Grazie e grande come lo sei tu. AB

    Rispondi
  13. Accipicchia… le mie liste sono troppo lunghe e mi perseguitano: le chiamo le liste di Damocle (quello che aveva sempre una spada sospesa sulla testa!). Da stasera uso la lista da 6 :).
    Peccato che, facendo la prof. , non posso eliminare o delegare le verifiche da correggere. Avete suggerimenti?
    Ciao a tutti.

    Rispondi
    • Quello che noi applichiamo nel team, quando condividiamo la nostra lista quotidiana, è scegliere quale sarà il nostro focus principale della giornata. 🎯
      Nel caso delle verifiche per esempio, nei giorni in cui le devi correggere, concediti una lista più piccola, in cui il tuo focus sarà proprio la correzione delle verifiche. Non c’è nulla di sbagliato in mettere anche una sola o due cose da fare in un giorno, significa che sono attività che richiedono un’attenzione più prolungata! 😉

      Rispondi
  14. ciao!|ho capito che mi sto muovendo bene tra un impegno e l altro!ho sempre la mia lista le cose da fare giorno per giorno, ma una cosa l ho imparata: spesso mi capita di rimandare una cosa, magari piccola, di giorno in giorno…ora non lo farò più: o mi decido oppure la elimino perchè forse non è poi così importante! grazie!!

    Rispondi
  15. Ciao, ottimi suggerimenti!
    Integrero’ la “matrice Eisenhower” con la lista dei 6, visto che quasi tutti i miei impegni finiscono regolarmente in area Q1!
    Grazie.
    Buona Luce!

    Rispondi
  16. grazie Cecilia 🙂 interessante e stimolante, dato che tendenzialmente decido nel corso della giornata cosa fare.. che si somma a quello che il giorno prima ho pensato di fare il giorno dopo.. va da sé che capita di non portare a termine (questo mi disturba poco, posso finire il giorno dopo) o dimenticare di fare cose più urgenti di altre
    anche l’idea dei cestini mi piace proprio tanto :))

    Rispondi
  17. Super!! Ho provato per un periodo a prefiggermi 3 cose da fare ed erano troppo poche per me e ho abbandonato questo modo di fare, che buffo che in certe situazioni non ti venga in mente di cambiare delle piccole cose alle tue abitudini nuove per renderle piu´ vicine a cio´ che sei, visto che poi siamo tutti cosi diversi. Simpaticissima l´idea dei cestini, anche quella per le idee, cosi non devi stare sempre a pensare – cosa mi dovevo ricordare?-
    Grazie Ceci, e grazie a tutti per la condivisione.

    Rispondi
  18. Seguirò il consiglio di non rimandare per più di 4 giorni gli impegni stabiliti. Mi capita a volte di portarmeli dietro per settimane. Effettivamente si tratta di cose poco importanti, ma devo decidermi, come suggerito, o di metterle in atto, o di cancellarle. Grazie

    Rispondi
  19. Grazie Ceci per i tuoi consigli sempre preziosi. Sono abituata a fare la lista delle cose importanti da fare ogni giorno al lavoro …. ma è sempre troppo lunga … mi concentrerò sui 6 punti … delegando qualcosa anche ai colleghi. Questa cosa del DELEGARE mi piace molto …. ci provo !!!

    Rispondi
  20. Questo fa proprio al caso mio… sono un vero disastro nell’organizzare le cose da fare. La lista me la faccio ma riesco sempre ad incasinarla!!!

    Rispondi
  21. Questo che hai consigliato è un ottimo sistema che attuo da alcuni anni, ma ci sono approdata dopo decenni di tentativi…bello trovarlo già confezionato ! Grazie Ceci !…….assicuro che funziona !

    Rispondi
  22. Io compro sempre un diario come si faceva a scuola ogni anno tipo Comix etc. di modo che scrivo tutto quello che volgio o devo fare ogni giorno e intanto mi faccio due risate con le battute nel diario e poi vuoi mettere il fatto che sembra di essere tornata a scuola eheheheh
    ps. essendo del segno della Vergine l’organizzazione è un mio cavallo di battaglia 🙂

    Rispondi

Lascia un commento